Treviso

66enne sommozzatore trevigiano muore al largo di Cavallino

I sommozzatori dei vigili del fuoco di Vicenza stanno operando al largo di Cavallino Treporti in una secca, meta di escursionisti di immersioni, per recuperare l’attrezzatura del 66enne subacqueo di Treviso, Giuseppe Viscuso, deceduto questa mattina dopo essersi sentito male.

L’uomo si era immerso in compagnia di una decina di amici, quando ha accusato un malore ed è risalito.
Purtroppo, nonostante l’assistenza degli altri sub, è deceduto.
Subito l’allarme alla Capitaneria di Porto e al Suem.

Sono ora in corso le ricerche dell’attrezzatura da parte dei sommozzatori dei vigili del fuoco come disposto dall’autorità giudiziaria per determinare le cause del decesso del subacqueo.

L’attrezzatura era stata sganciata nella prima parte dei soccorsi da parte degli altri subacquei.

Articoli correlati

Back to top button