Treviso

La tecnica “dell’abbraccio” fa una nuova vittima ma i Carabinieri recuperano il maltolto e denunciano la responsabile

I Carabinieri della Compagnia di Montebelluna hanno deferito in stato di libertà una donna di origini rumene per il reato di furto aggravato.

La vicenda risale a sabato scorso quando un artigiano 50enne del trevigiano fermatosi presso un bar della Pedemontana a fine lavoro è stato avvicinato dalla donna con fare sospetto e con eccessiva familiarità. Dopo qualche minuto di conversazione l’uomo si è allontanato ma nel dirigersi verso casa si è accorto che mancava il portafoglio dalla tasca della camicia.

Facile collegare il fatto a quanto accaduto prima.
Chiamati i Carabinieri, sul posto hanno subito visionato il sistema di videosorveglianza e le immagini hanno descritto bene l’atto con cui la donna ha sfilato il portafoglio dell’uomo e gettato a terra.

Sottoposta a perquisizione, la donna è stata trovata in possesso di 1.000 Euro circa, corrispondente proprio all’importo dell’ammanco denunciato, in banconote e nei tagli descritti dal derubato.

Articoli correlati

Back to top button