Treviso

Nella marca controlli straordinari dei Carabinieri: una 50ina le pattuglie all’opera ed un elicottero

Serie di posti di blocco, ieri pomeriggio e fino a tarda sera, nel trevigiano, per una serie di controlli straordinari dei Carabinieri del Comando Provinciale.
A Treviso, l’attività è stata supportata anche da un elicottero del Nucleo di Belluno.
Una cinquantina in tutto le pattuglie dell’Arma in azione:

I Carabinieri della Compagnia di Treviso hanno tratto in arresto per spaccio di stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale un 26enne di nigeriano sorpreso a cedere ad un proprio “cliente”, nel pomeriggio, in zona S. Barbara, una dose di cocaina.
Lo straniero ha opposto molta resistenza, scagliandosi contro i militari.
Ciò nonostante, è stato bloccato e addosso gli sono state trovate alcune dosi di eroina, cocaina e marijuana e un bilancino di precisione.

Nell’area della “Castellana” i militari dell’Arma hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria per ricettazione un 24enne kosovaro dimorante nell’asolano.
Il giovane è stato trovato in possesso di un telefono cellulare del valore di circa 250 Euro risultato rubato nel luglio scorso ad un pensionato della zona.

Sempre durante i controlli, è stato arrestato in flagranza di detenzione di stupefacenti un 46enne del padovano che, perquisito, è stato con circa 7 grammi di cocaina ed altrettanti di eroina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della droga.

Infine, è stato deferito in stato di libertà un 47enne che, alla guida della propria auto nel comune di Loria, è risultato positivo all’alcoltest con tasso pari a 1,86 gr./l..
La patente di guida gli è stata ritirata ed il veicolo sottoposto a fermo amministrativo.

I Carabinieri di Montebelluna hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un minorenne della Pedemontana che è stato trovato in possesso ingiustificato di un coltello da cucina della lunghezza di cm 16, mentre un secondo giovane montebellunese, anch’egli minore, è stato segnalato all’Autorità amministrativa perché trovato con due involucri di hashish di alcuni grammi di peso.

Nel centro di Vittorio Veneto, il conducente di un auto fermata per un controllo è stato trovato in possesso di un ridotto quantitativo di marijuana e quindi segnalato all’Autorità amministrativa.

Controllati complessivamente in tutta la provincia 400 veicoli e identificate circa 600 persone, rilevando, a carico di utenti della strada indisciplinati, una quindicina di violazioni al Codice della Strada (guida senza patente, mancato uso cinture di sicurezza, ecc.).

Articoli correlati

Back to top button