Treviso

Paese/Partiti i lavori nelle vie Falzadel e IV Novembre

Sono partiti ieri, lunedì 4 aprile, i lavori che prevedono il potenziamento della condotta di acquedotto di via IV Novembre e la sostituzione delle tubazioni in via Falzadel, nel comune di Paese.
Un investimento totale di 170 mila euro.
Nello specifico, in via IV Novembre vi sarà l’estensione di 240 metri di nuova condotta, con la sostituzione per 100 metri di quella esistente.

All’incrocio fra via IV Novembre e via Trieste, inoltre, verrà installata una camera di manovra con il posizionamento di un riduttore di pressione: questo consentirà di procedere, in caso di necessità, con la “distrettualizzazione” della rete (ovvero, la sua suddivisione in distretti omogenei e territorialmente raccolti), così da monitorare i consumi del comune, agevolare la ricerca perdite di rete e quindi diminuire gli sprechi d’acqua.

Tale intervento permetterà di potenziare l’alimentazione idrica di via IV Novembre per il miglioramento della qualità del servizio in zona.

“La sostituzione delle reti idriche datate con quelle di nuova realizzazione ha sicuramente come obiettivo il miglioramento della distribuzione dell’acqua potabile ai cittadini.
Questo va sempre di pari passo con un altro scopo etico e ambientale di fondamentale importanza che è quello di limitare al massimo le perdite di rete e quindi di non sprecare la risorsa acqua”, spiega l’amministratore delegato Pierpaolo Florian.

In via Falzadel, invece, è prevista la sostituzione di 700 metri di condotta in ghisa, il ricollegamento alla linea principale posata in via Grotta e il rifacimento degli allacciamenti sul tratto di strada interessata dai lavori, con l’installazione dei pozzetti d’utenza per l’alloggiamento dei contatori al limite delle proprietà private, così come prevede il regolamento Ats.

A cantiere ultimato sarà possibile dismettere la condotta esistente che è stata oggetto di numerosi interventi di manutenzione nel corso degli ultimi anni.
Durante i lavori la strada interessata sarà completamente chiusa al traffico veicolare, a eccezione di pedoni e frontisti.

“Si tratta di un’opera molto attesa dalla cittadinanza che andrà a risolvere molti dei problemi legati alla distribuzione d’acqua potabile nell’area – spiega il sindaco di Paese, Katia Uberti – Ringraziamo Ats per la collaborazione. Sappiamo che i cittadini sapranno comprendere gli eventuali disagi alla circolazione dovuti alla presenza del cantiere”.

Articoli correlati

Back to top button