Prendi notaTreviso

Presidio ospedaliero di Monastier 4° in Italia e 1° in Veneto per protesica all’anca

Primo in Veneto e quarto in Italia per numero di interventi di protesi all’anca, il Presidio Ospedaliero “Giovanni XXIII” di Monastier scala la classifica nazionale e, risalendo di una posizione, si conferma tra le strutture di eccellenza nell’ambito della protesica ortopedica in Italia.

La certificazione arriva dal consueto rapporto annuale del Programma Nazionale Esiti del Ministero della Salute, che ha preso in esame 744 strutture sanitarie della penisola.
Il dato è riferito al 2021 quando l’equipe della chirurgia protesica coordinata dal Dottor Carlo Callea, della quale fanno parte i dottori Angelo Genova, Roberto Corezzola, Andrea Maggi, Mirko Marchiori, Massimo Zona, Marco Filipputti, Ettore La Bruna, Marco Pavan, Massimo Di Giuseppe e Giustino Piccirillo, ha intensificato l’attività utilizzando al massimo le risorse della struttura.

L’equipe di Monastier ha effettuato 937 interventi chirurgici (compresi i reimpianti) di protesi all’anca con un aumento del 23,78% rispetto al 2020; a livello regionale l’aumento è stato invece del 7,86% mentre a livello nazionale del 18,87%.

Un dato, questo, che conferma come la struttura sia stata di riferimento sanitario per la popolazione affetta da patologie ortopediche agli altri inferiori.
E non solo per quanto concerne gli interventi di protesi all’anca ma anche per quelli al ginocchio che nel corso del 2021, rispetto all’anno precedente, al “Giovanni XXIII” hanno visto un incremento pari al 13% (798).

Articoli correlati

Back to top button