Venezia

Progetto da 4 milioni per la riqualificazione dell’impianti sportivo di Bibione per le gare di atletica

L’amministrazione comunale di San Michele al Tagliamento ha ideato un’importante e ambizioso progetto di riqualificazione dell’impianto sportivo di Bibione, con rifacimento della pista d’atletica, degli spogliatoi a servizio del plesso sportivo e della tribuna.

Grazie agli importanti finanziamenti messi in campo dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza il piano concepito dall’Amministrazione comunale, qualora acquisisse la dichiarazione di progetto d’interesse strategico nazionale dalla Federazione Nazionale di Atletica Leggera, potrebbe ottenere un contributo di 4 milioni di Euro che garantirebbe la riqualificazione dell’impianto sportivo.

Una prima fase di intervento riguarderebbe il rifacimento della pista d’atletica, degli spogliatoi e della tribuna a cui seguirebbe la realizzazione di un anello indoor nell’adiacenza dell’impianto esistente.
Considerata l’importanza della località turistica balneare di Bibione, che annovera ogni anno oltre 6 milioni di turisti nella stagione estiva provenienti da tutt’Europa, le importanti infrastrutture al servizio dei visitatori, la realizzazione di una struttura come quella ideata, rappresenterebbe un valore fondamentale, che permetterebbe a Bibione di divenire prima destinazione turistica accessibile d’Italia.

Affinché Bibione possa raggiungere l’obiettivo di località strategica per lo svolgimento delle competizioni atletiche di rilievo nazionale e internazionale, è essenziale che questo progetto ottenga il riconoscimento d’interesse federale nazionale dal Consiglio Federazione Italiana di Atletica Leggera.

La scelta di qualificare il progetto di Bibione come d’interesse federale rappresenterà una strategia che si rivelerà vincente perché condurrà a una crescita esponenziale del flusso turistico che da tutta Europa raggiungerà le coste italiane garantendo, un’importante palcoscenico al mondo dell’atletica leggera.

Articoli correlati

Back to top button