Breaking NewsTreviso

Carabinieri di Treviso arrestano gli autori di due colpi avvenuti ad aprile ai danni di una pizzeria e una tabaccheria

I Carabinieri di Treviso hanno arrestato nelle scorse ore, un 56enne e un 43enne, presunti autori di due furti commessi ai danni di esercizi commerciali nella Marca:

il furto perpetrato alla pizzeria Albera di Zeus, lungo il Terraglio a Preganziol commessa il 9 aprile, in orario di chiusura. I due hanno forzato la porta sul retro per mettere le mani sul registratore di cassa che conteneva circa 300 Euro;
la violenta rapina ai danni della tabaccheria di viale Monfenera a Treviso, del 10 aprile, quando i due hanno aggredito e minacciato con un pugnale il titolare Stefano Fanton, impossessandosi di circa 600 Euro.

Gli arrestati sono un 56enne originario della provincia di Roma, che avrebbe fatto da “palo” al complice utilizzando il proprio scooter per giungere sui luoghi dei delitti e poi allontanarsi rapidamente dagli stessi e un 43enne veneziano, sorvegliato speciale.

Fondamentali, per le indagini, la collaborazione di cittadini e l’esame dei sistemi di videosorveglianza.
A casa del 43enne sono stati rinvenuti alcuni indumenti indossati nel corso dei “raid”.

Il 43enne è stato rintracciato a Marghera e portato in carcere a Treviso mentre il 56enne si trovava già in carcere a Frosinone perché nel frattempo era stato arrestato perché si era allontanato dagli arresti domiciliari.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio