Treviso

Controlli serrati dei Carabinieri nella notte dell’Epifania sulle strade della Marca

I Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso hanno svolto nelle scorse ore un servizio a largo raggio.

Una settantina i militari dell’Arma in forza alle Stazioni ed ai Nuclei Operativi e Radiomobili delle Compagnie di Treviso, Conegliano, Castelfranco Veneto, Montebelluna e Vittorio Veneto, con il supporto di un’aliquota del 4°Battaglione Carabinieri di stanza a Mestre, sono stati impegnati sino alla tarda serata di ieri, 5 gennaio 2023.

A Treviso e comuni limitrofi:
 I Carabinieri di Mogliano Veneto hanno tratto in arresto un 28enne italiano su provvisoria sospensione della misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali disposta dall’ufficio di sorveglianza di Venezia. Il provvedimento trae origine dalle ripetute violazioni alle prescrizioni. L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Treviso;
Denunciato un 28enne trevigiano che, a seguito di fuoriuscita autonoma alla guida del proprio ciclomotore, in via Cal di Breda di Treviso, non ha voluto sottoporsi all’alcoltest come richiesto dai Carabinieri intervenuti sul posto.

Nei guai anche un 26enne nigeriano fermato in via Adige a Treviso, al controllo ha esibito una patente contraffatta. E’ stato sanzionato per guida senza patente poiché mai conseguita con fermo amministrativo dell’auto;
 due giovani, trovati in possesso di alcuni grammi di hashish, sono stati segnalati alla locale Prefettura.

I Carabinieri della Compagnia di Montebelluna hanno arrestato nella tarda serata di ieri a Cornuda un 53enne ed un 36enne trevigiani che sono andati a casa di un loro conoscente per impartirgli “una lezione”.
Forzata la porta dell’abitazione di un 41enne, lo hanno sorpreso nel sonno e violentemente percosso. I due sono stati bloccati dal pronto intervento dei militari dell’Arma giunti tempestivamente allertati da altri residenti. Gli aggressori sono stati condotti in carcere a Treviso.
Il ferito è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in ospedale al Ca’ Foncello ove si trova ricoverato a seguito delle fratture e contusioni multiple.
I tre protagonisti dell’episodio sono tutti già conosciuti alle Forze dell’Ordine.

Denunciati, inoltre, un 40enne controllato in Ponzano Veneto per evasione dal luogo di detenzione domiciliare, un 22enne controllato all’interno del “parco Manin” di quel centro per violazione al rimpatrio con foglio di via obbligatorio dal comune di Montebelluna e, infine, un 22enne ed un 49enne per guida in stato di ebbrezza a cui è stata anche ritirata la patente.

Segnalati, infine, alla locale Prefettura, due giovani trovati in possesso di modesti quantitativi di hashish e marijuana.

A Castelfranco Veneto, un 24enne è stato deferito in stato di libertà per tentato furto aggravato poiché, è stato sorpreso all’alba di ieri da una pattuglia dell’Arma subito dopo aver parzialmente danneggiato la vetrina di un negozio di rivendita di tabacchi di via Riccati del centro della Castellana, nel vano tentativo di asportare la merce all’interno dell’esercizio.

A Conegliano, un 48enne automobilista è stata ritirata la patente perché sorpreso alticcio alla guida della propria autovettura.
Un minore sarà segnalato all’A.G. perché sorpreso nel tentativo di sottrarre un capo di abbigliamento sportivo da un negozio della città del Cima.

Infine, i Carabinieri di Vittorio Veneto hanno fermato una giovane poco più che ventenne trovata in possesso di una modesta quantità di hashish: sarà segnalata amministrativamente alla locale Prefettura.

Articoli correlati

Back to top button