Veneto

Covid Veneto/ricoveri in calo ma rimane alto il numero di contagi, sfiorati i 7 mila casi nelle ultime 24h

Sabato 23 Aprile 2022, il punto sulla diffusione dell’epidemia Covid in Veneto grazie ai dati emanati da Azienda Zero.

L’ultimo report conferma quanto ribadito ieri, i casi si mantengono ancora alti, anche le ultime 24h sono poco sotto i 7 mila casi, e la curva dei positivi totali torna a salire.
Nelle ultime 24h sono 6.984 i nuovi contagi Covid-19 in Veneto, precedentemente erano 6.900 e 7 giorni fa: 6.354.

In totale nella regione, sono 1.631.161 i positivi dall’inizio della pandemia.
Nelle ultime 24h Padova è la provincia che rileva il maggior numero di casi, 1.406.
Seguono Treviso 1.252, Venezia 1.228, Verona 1.203, Vicenza 1.187.

Chiudono Rovigo 314 e Belluno con 268 casi.

L’andamento dell’epidemia in Veneto è racchiuso nel dato degli “Attualmente Positivi”.
Dopo giorni di continuo calo, la curva degli isolati effettua un rimbalzo (+215), per un totale di 75.318, con Padova che detiene la maglia nera in regione: 13.222 positivi (+189).
Al 2° posto, Vicenza con 12.573 positivi (-52);
Al 3° posto Venezia, con 12.484 soggetti in isolamento (-118).
Treviso al 4° posto (+190) con un totale di 11.761 soggetti attualmente positivi.
Verona al 5° posto con 11.283 casi (+148)
Al 6° posto, Rovigo: 3.060 casi (-13).
Chiude Belluno, con 2.423 positivi (-12).

Sono otto (8) i decessi, nelle ultime 24 ore in Veneto, il totale: 14.388 vittime tra ospedali e case di riposo.

Drastico calo nel numero di ricoveri nelle ultime 24 ore: (-27) in Area Medica per un totale di 864 pazienti, variazione minima nelle terapie intensive (+1), totale 35.

Calano leggermente i ricoveri nelle ultime 24ore nelle AnC trevigiane (-3), in totale 91 (21 Vittorio V.to, 33 Treviso, 29 Montebelluna, 1 Castelfranco, 4 Conegliano, 2 Motta, 1 Oderzo), Terapie Intensive con solo 2 pazienti, a Treviso.

Piccola variazione (-3) nelle AnC del veneziano totale 119 (24 a Mestre, 176 Dolo, 31 Venezia, 12 Mirano, 22 Jesolo, 12 Chioggia, 1 Portogruaro), si riducono a 3 le terapie intensive, 2 a Mirano e 1 a Mestre.

Articoli correlati

Back to top button