Breaking NewsVenezia

Si getta nel canale per sfuggire alla cattura: arrestato a Marghera il terrore dei negozianti

Arrestato il terrore dei negozianti di Mestre, Marghera e centro storico di Venezia, autore di più di 20 furti ai danni di esercizi commerciali.
Solo nel corso del 2024 è sospettato di una decina di furti ai danni di bar ristoranti, pizzerie, ditte commerciali, ed anche food truck.
Già in passato arrestato e trattenuto in carcere.

L’altra sera il soggetto, su cui vige la sorveglianza speciale per la quale deve rimanere a casa dalle 20 sino alle 7, ha compiuto nella notte due furti a Marghera, zona Malcontenta.
Colpiti un bar e una biglietteria di un parcheggio.

Gli agenti delle Volanti di Venezia lo hanno individuato mentre si stava allontanando a bordo di una bicicletta. Il malvivente ha tentato di disfarsi della refurtiva gettandola via ed in seguito, abbandonata la bici, ha tentato la fuga a piedi fino a gettarsi in un canale che costeggia Via dell’Elettronica.
E’ stato però prontamente raggiunto dai poliziotti, i quali si sono gettati anch’essi in acqua per bloccarlo.
La refurtiva, consistente in denaro e numerosi pacchetti di sigarette, è stata recuperata e l’uomo è stato trattenuto in camera di sicurezza della Questura fino all’udienza per direttissima che ne ha convalidato l’arresto ed ha disposto l’ulteriore obbligo di dimora.

Il soggetto era stato arrestato pochi giorni fa, insieme ad una complice si era introdotto all’interno dell’azienda sanitaria ULSS 3 di Marghera.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio