Treviso

Conegliano/Riese: denunciati dai Carabinieri due “furbacchioni” che usavano impropriamente carte di credito smarrite

Due soggetti, nei mesi scorsi, erano entrati in possesso di due carte di credito, smarrite dai legittimi proprietari: una 46 di Conegliano e un 29enne di Riese Pio X.

Il primo “furbacchione” è stato fermato dai Carabinieri a Pieve di Soligo, si tratta di un 37enne di origini senegalesi che fa fatto in tempo a effettuare alcuni pagamenti fraudolenti, per l’importo di un centinaio di euro circa, in vari esercizi commerciali del vittoriese con la carta bancomat smarrita dalla 46enne mentre faceva rifornimento a un distributore di benzina di Conegliano.
Determinanti per le indagini le immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza e, in particolare, il riconoscimento dell’autovettura in uso allo straniero.

Nel secondo caso, un 28enne rumeno, nel giro di poco più di un mese con la carta di credito smarrita da un 29enne di Riese Pio X, avrebbe effettuato alcuni prelievi presso istituti di credito del vicentino nonché un bonifico su proprio conto, per l’importo complessivo di 2.250 Euro.

Articoli correlati

Back to top button