Treviso

Ore decisive per il destino dell’Hotel Miramonti di Cortina della famiglia Zanchetta

Il destino del Miramonti Majestic di Cortina, della famiglia Zanchetta di Mareno che gestisce con la propria società Gerthurhotels, è nelle mani dei vigili del fuoco di Belluno che stanno esaminando tutta la documentazione prodotta tramite l’avvocato Bruno Barel dello studio trevigiano BM&A.

In attesa della decisione dei tecnici dei pompieri è anche il sindaco di Cortina, Gianluca Lorenzi a cui spetta il compito di revocare l’ordinanza o mantenerla.

I vigili del fuoco sono nel pieno del lavoro, è quanto ha dichiarato il comandante provinciale, Antonio Del Gallo, che stanno facendo tutte le considerazioni in merito al materiale che è arrivato.

La proprietà spera di aver prodotto la documentazione sufficiente per poter continuare l’attività. Nel frattempo al sindaco è arrivata anche l’istanza della famiglia Zanchetta, di modificare l’ordinanza e di dare un termine ragionevole di 45 giorni, per mettersi in regola.

Ricordiamo che una delle proposte della famiglia Zanchetta è quella di attivare delle misure temporanee: chiudere delle aree dello stabile, alcune camere o attivare le mini-squadre con dei vigilanti per la prevenzione incendi per presidiare e controllare lo stabile.
Solo nelle prossime ore si saprà se sono state accolte.

Articoli correlati

Back to top button