Prendi notaVenetoVideo

Statale di Alemagna: ritorna finalmente il doppio senso a Castellavazzo. Finiti i lavori al cavalcaferrovia/video

Alle ore 12 di domani, martedì 30 aprile, la strada statale 51 “Di Alemagna” sarà riaperta al traffico all’interno del tratto urbano di Longarone, in corrispondenza della frazione di Castellavazzo, in provincia di Belluno.

La statale era stata oggetto di un lungo intervento per la ricostruzione del cavalcaferrovia.

Tale intervento, che originariamente comprendeva solo la costruzione di due sottopassi pedonali, l’adeguamento di parte del margine stradale e il ripristino del cavalcaferrovia di Castellavazzo, è stato successivamente ampliato, prevedendo la completa sostituzione dell’impalcato, lungo 25 metri, con inserimento del marciapiede da ambo i lati, al fine di migliorare il collegamento tra il centro abitato della frazione e Longarone.

Il lavoro fa parte del piano straordinario di potenziamento della viabilità di accesso a Cortina e si inserisce nell’ambito dei lavori di miglioramento prestazionale e funzionale della statale 51 nel tratto compreso tra Castellavazzo e la galleria Termine, con un investimento totale di risorse Anas per circa 22 milioni di euro, di cui 4,3 milioni per l’intervento al cavalcaferrovia.

L’apertura al traffico rende così fruibile gran parte del tracciato ammodernato. Termina così la disagevole deviazione che comportava il passaggio a fianco della Fiera di Longarone e poi la risalita in statale. Nel comunicato stampa ANAS afferma che il nuovo tratto permetterà di fluidificare il traffico, riducendo i tempi di percorrenza, ma di fatto non cambia nulla rispetto al tracciato precedente.
Da registrare solo maggiori livelli di sicurezza per i fruitori dei percorsi ciclo-pedonali.

Articoli correlati

Back to top button