Veneto

Aria fredda in arrivo, atteso brusco calo termico. Intanto, alle ore 24, causa vento di Foen: 12,7° a Longarone

A partire da questa sera, sabato 4 febbraio, l’ingresso di aria fredda da est determinerà un brusco calo termico, con valori minimi che si porteranno diffusamente sotto zero anche in pianura e di qualche grado sotto la media del periodo.

l’incursione di aria fredda

La situazione perdurerà per più giorni, l’apice è previsto tra mercoledì/giovedì.
Come è successo diverse volte nel passato, l’inverno potrebbe mostrare la voce grossa nel suo terzo ed ultimo mese, febbraio.

Non sarà una toccata e fuga quindi, l’ondata di freddo si preannuncia prolungata.
Anzi, viene disegnata dai modelli come la più intensa della stagione.

Intanto i venti da nord stanno creando l’effetto Foen, venti di caduta che si riscaldano e fanno registrare un forte rialzo termico nelle vallate dolomitiche e anche prealpine. Queste le temperature registrate a Mezzanotte:
12,7° a Longarone, 12,4 a Cesiomaggiore, 10,4° ad Agordo.

ARPAV stazioni meteo

Articoli correlati

Back to top button