CuriositàVenezia

Lunedì 15/4 il via al cantiere per completamento ciclabile Portegrandi-Ca’ Sabbioni

La Città metropolitana informa che lunedì prossimo 15 aprile prenderà il via il cantiere per il completamento del percorso ciclabile da Portegrandi a Ca’ Sabbioni che comprende i comuni di Quarto d’Altino, Marcon e Venezia.

Il Progetto si suddivide in due macro Interventi: il primo in cui sono previsti la realizzazione di percorsi ciclabili o il rifacimento degli stessi, nel caso in cui siano necessari dei miglioramenti dal punto di vista della sicurezza porterà alla realizzazione del collegamento da via Ponte Alto a via Litomarino e Cà Noghera mediante un intervento di permeabilità ciclabile su strada esistente; si procederà quindi con la creazione di un percorso ciclabile da Parco San Giuliano a via Orlanda all’altezza di Porto di Cavergnago ed una passerella sul fiume Marzenego con una lunghezza di 40m. Si procederà quindi con l’intervento che prevede il collegamento da via Mandricardo a via Orlanda all’altezza di via Bagaron e infine si realizzerà un tracciato da via Colombara fino a Cà Sabbioni mediante un intervento di permeabilità ciclabile su strada esistente.

Nel secondo Macro Intervento il progetto introduce una pista ciclabile che collega i fiumi Dese e Zero. Un primo tratto correrà in sommità arginale del Fiume Dese tra l’abitato di Dese e il ponte su via Ponte Alto, in Comune di Venezia. Il percorso ciclabile procederà, poi, in permeabilità ciclabile su strade esistenti in comune di Marcon, località Zuccarello, sino all’omonima idrovora, in gestione al Consorzio di Bonifica. Qui la pista è nuovamente arginale, sull’argine destro dello Zero, ed è prevista la realizzazione di una passerella che colleghi l’argine sinistro, in comune di Quarto d’Altino, con una luce di 60m. La consegna dei lavori è prevista dopo 150 giorni, quindi a metà settembre circa.

Il progetto di intervento nasce da una Previsione di Sviluppo della rete ciclabile, redatto dall’Ente Città Metropolitana di Venezia, e si inserisce all’interno del progetto più esteso e in parte già realizzato di collegamento del Litorale Veneto Orientale con Mestre-Venezia.

Articoli correlati

Back to top button