Veneto

Sabato con termometri a 29° in pianura veneta (Noventa di P.ve), crollo termico da martedì

E’ stato un sabato prettamente estivo con il termometro che ha toccato i 29°, come rileva la centralina Arpav di Noventa di Piave. Oltre i 28 gradi sono stati rilevati in tutto il Veneto Orientale con Eraclea 28,4, Portogruaro 28,5, Treviso 28,3.

Temperature eccezionalmente calde nelle zone pianeggianti ma anche la montagna ha risentito del rialzo termico, vedi Caprile con i suoi 1.000 metri di quota, sono stati toccati i 25°.
Rimanendo in montagna, non fa differenza lo zero termico che si mantiene a quote elevate come fosse luglio, oltre i 4.000 metri.

La bolla calda comincerà a sgonfiarsi lunedì con i termometri che inizieranno a calare. Poi sarà un vero crollo termico causa irruzione di aria artica.
Le regioni più colpite dal fronte artico saranno quelle di Nord-Est, Veneto e Friuli V.G., in primis.
Sembra quasi incredibile viste le temperature semi estive che stiamo sperimentando in questo fine settimana ma martedì tornerà la neve sulle Dolomiti, la quota sarà in sensibile calo, dagli iniziali 2200/2300 metri raggiungerà in serata i 1100/1300 alla sera, localmente più in basso.

Gli esperti ritengono che sulle località di pianura venete, le temperature crolleranno di oltre 15°, più pesante il calo sulle vallate dolomitiche.

Articoli correlati

Back to top button