Venezia

Spaccio e criminalità a Mestre: 13 arresti e 16 rimpatri in un mese da parte della Polizia

Continua senza sosta l’opera di contrasto alla alla criminalità ed allo spaccio nella città di Mestre da parte della Polizia.

Nel mese di novembre, in particolare nella zona del Quartiere Piave, sono stati arrestati 13 stranieri di cui 10 per spaccio all’interno del quadrilatero della zona di Via Piave e 2 per per reati contro il patrimonio.

In particolare, la scorsa settimana, la Squadra Mobile è riuscita a individuare e fermare quella che è risultata essere una vera e propria cella dello spaccio, situata in un appartamento in pieno centro di Mestre.

I poliziotti nell’irruzione hanno sorpreso 5 cittadini stranieri, tutti irregolari e con a carico numerosi precedenti, intenti a preparare e confezionare la cocaina da smerciare nella zona del Quartiere Piave. Il giorno dopo i 5 erano già al CPR di Gradisca, dove vi rimarranno in attesa di essere rimpatriati

L’appartamento si è rivelato una centrale della droga, attrezzata con tutto il necessario.

Sono state rinvenute più di 50 grammi di cocaina e 200 gr di hashish.

Oltre ai 5 irregolari portati a Gradisca, nel solo mese di novembre, sono stati accompagnati ai Centri per il Rimpatrio situati in tutta Italia di ben 16 stranieri irregolari e con a carico numerosi precedenti penali, a cui si aggiunge un ulteriore accompagnamento in frontiera di uno straniero irregolare.

Articoli correlati

Back to top button