Prendi nota

Notte bianca Treviso: la grande mostra-evento di urban art, aperta fino a mezzanotte

In My Name. Above the show in occasione della Notte Bianca di Treviso sabato 18 maggio aderisce all’iniziativa prolungando l’orario di apertura fino a mezzanotte.
La mostra è raggiungibile anche via bus tramite le linee n6 o n101 con fermata proprio di fronte all’ingresso, in Via noalese 96, presso il complesso industriale rigenerato delle ex Ceramiche Pagnossin.

La grande mostra-evento celebra la storia e traccia l’evoluzione dell’Urban Art, una delle correnti più iperdinamiche dell’arte contemporanea, a Treviso fino al 30 giugno.

L’obiettivo di IN MY NAME. Above the show è fare il punto sullo stato dell’Urban Art grazie alla presenza di artisti che sono i precursori di questa disciplina: BOOST, CENTO CANESIO, DADO, ETNIK, GIORGIO BARTOCCI, HEMO, JOYS, MACS, MADE514, PEETA, PROEMBRION, SATONE, SODA, V3RBO, VESOD, WON ABC, ZED1, di fama internazionale che hanno segnato lo sviluppo dell’Urban Art in Europa. I discendenti di quella cultura ribelle del Graffiti Writing, emersa negli Stati Uniti mezzo secolo fa.

17 artisti, 155 fra tele e disegni, 2 opere in Virtual Reality, 18 tra sculture e installazioni, 5 video installazioni e proiezioni, più di 4000 mq di spazi espositivi, 23 eventi collaterali, 5 performance live, 1 contest per video maker, 2 bookshop con innumerevoli stampe, multipli ed edizioni limitate, 1 catalogo e 159 giorni di esposizione: sono i numeri di IN MY NAME. Above the show.

Articoli correlati

Back to top button