SpettacoliTreviso

Salgareda/100 voci gospel insieme per aiutare la Sierra Leone

Si preannuncia come un evento senza precedenti il concerto gospel che, per la prima volta in triveneto, vedrà riuniti insieme tre cori fautori della musica spirituale: il “Revelation Gospel Project” di Casarsa della Delizia, il “Seventh Note Gospel Lab” di Oderzo e il “The Colours of Gospel” di San Michele al Tagliamento.

100 voci che sabato 9 dicembre a Salgareda, nel trevigiano, si esibiranno in un unico emozionante concerto per dire, attraverso una voce unica, no alle guerre e sì alla solidarietà.
Le sanguinose guerre in atto, ma anche quelle che nel passato hanno lasciato il segno su migliaia di persone; come quella civile notoriamente conosciuta come la “guerra dei diamanti insanguinati” in Sierra Leone. Un conflitto che ha letteralmente dilaniato uomini e cose, lasciando dietro di sé un bilancio spaventoso: 120.000 morti, quasi la metà della popolazione costretta ad abbandonare le proprie abitazioni, migliaia di bambini rapiti e costretti a diventare brutali ribelli, e migliaia di loro coetanei ai quali sono stati amputati gli arti.

Giovani che, nonostante le terribili esperienze vissute, hanno trovato una nuova speranza e una possibilità di futuro grazie all’intervento di “Around Us Onlus”, associazione di Monastier che dal 2012 li sostiene con un gruppo di Padri Giuseppini del Murialdo, nel sostentamento alimentare, facilitando il loro percorso di studio e, in alcuni casi, persino agevolando il raggiungimento della laurea.
Onlus alla quale, il 9 dicembre prossimo, i tre cori hanno deciso di devolvere l’intero ricavato per continuare nei progetti di nutrizione della popolazione del Paese africano, dove il costo di un chilo di riso equivale a mezzo stipendio mensile di un sierraleonese.

Il concerto “Tre cori Una voce – United Gospel Choir” si terrà alle 20.45 nella sala polivalente.
Si consiglia la prenotazione inviando un email a info@aroundus.it o telefonando al 339 5359542

Articoli correlati

Back to top button