Pordenone

Sequestrò e rapinò una massaggiatrice cinese: arrestato 24enne

Agenti della Squadra Mobile della Questura di Pordenone hanno dato arrestato un 24enne cittadino italiano di origine albanese, residente in provincia, ritenuto autore di una rapina con sequestro di persona ai danni di una cittadina cinese.

I fatti si sono verificati lo scorso 6 febbraio quando il giovane dopo aver contattato telefonicamente la cinese per un appuntamento si è presentato nell’ abitazione della donna, nei pressi della stazione, ma al termine del massaggio ha minacciato la donna pretendendo la restituzione dei 50 euro pagati per il massaggio.
Di fronte al rifiuto, il 24enne ha chiuso la porta dell’appartamento tenendo sotto sequestro la vittima, rovistando in casa per quasi due ore impossessandosi di seicento euro.
Al termine dell’aggressione l’uomo si è dato alla fuga portando con sé le chiavi dell’ appartamento.

Il giorno dopo il 24enne si era ripresentato a casa della cinese che nel frattempo aveva fatto cambiare la serratura. Trovando la porta chiusa, il giovane ha tentato di sfondare la porta ma le urla della donna sono stati sentiti dai vicini che hanno messo in fuga l’aggressore.

Le indagini della Questura hanno portato all’identificazione del giovane e il sostituto procuratore ha chiesto al GIP la misura cautelare degli arresti domiciliari che gli agenti hanno eseguito

Articoli correlati

Back to top button